Menu principale:

Video Cinema Verona


Vai ai contenuti

Cangrande

Personaggi Storici

Camilla Madinelli, L’Arena
“Con il docufilm di Anna Lerario il signore di Verona, tra i protagonisti della storia del Nord Italia, è pronto per entrare tra i miti del cinema e gli eroi in celluloide."

Paolo Sorrenti, Carnet Verona:
“Anna Lerario fa rivivere un protagonista prerinascimentale, ritratto con lo splendore e il vigore di un film storico d’azione.”

Documentario su CANGRANDE in DVD multilingua italiano/english
Documentario su BARBARANI in DVD multilingua italiano/veronese

IN VENDITA - per chi e' interessato TEL.045/ 528087
9 maggio 2015, in edicola: La STORIA di verona
il nuovo documentario di anna lerario
dalla grandezza dell'età romana al diffondersi innarestabile della cristianità
dalla breve e fulgida Signoria scaligera alla lunga e pacifica sottomissione veneziana
dalle ultime dominazioni francesi e austriache fino all'annessione al Regno d'Italia

Anna Lerario Presenta il suo nuovo docufilm su CANGRANDE
PROIETTATO ALLA 70^ MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA


CANGRANDE
il Principe di Verona

A Verona ci fu un principe all’inizio del 1300. Uno di quelli che sembrano usciti da un poema cavalleresco, uno di quelli dal nome leggendario, di cui si raccontano gesta incredibili; un guerriero impavido che combatteva in prima fila e rispettava i nemici valorosi; un condottiero instancabile che divenne un mito ancora in vita e fece della sua città la capitale di un vasto territorio, ”regina delle terre italiche”; un capo scomodo per i poteri forti del suo tempo; un principe illuminato che trasformò la sua corte in un centro di scambi culturali ed economici, rifugio di intellettuali ed artisti provenienti da ogni dove e sereno ostello per i lunghi anni d’esilio di Dante Alighieri; un uomo ambizioso che inseguì tutta la vita un sogno da condividere solo con i più grandi poeti, il sogno di creare un grande regno…..
A Verona ci fu un principe, all’inizio del 1300.
Il suo nome era Cangrande, Cangrande della Scala.


Anna Lerario Presenta il suo video su CANGRANDE ALLA 70^ MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

Domenica 1 settembre 2013 alle ore 16:00, presso l’Hotel Excelsior del Lido di Venezia in occasione della 70^ Mostra del Cinema sarà presentato il docufilm “Cangrande della Scala Il Principe di Verona” diretto dalla regista veronese Anna Lerario, prodotto dallo studio Video Cinema di Antonio Bulbarelli e accompagnato dalle musiche della cantante Patty Simon.
Questo progetto audiovisivo ha ricevuto il sostegno della Regione del Veneto e della Provincia di Verona (assessorato alla cultura e all'identuità veneta).
Inoltre gli sponsor privati Chievo calcio, Possessione Serego Alighieri e Fondazione Masi hanno dato un contributo fondamentale per quest'opera che ha coinvolto più di 50 attori, tutti in abiti storici e armature tipici di inizio 1300.
Il risultato dal punto di vista della ricostruzione storica è davvero notevole, infatti alle riprese ha collaborato l’associazione culturale “Scaligeri.com” che ha fornito gli gli abiti storici, le armature e gli oggetti di scena.
La consulenza storica per gli abiti storici e le armature è stata fornita da Fabio Sansoni.
Anche le location scelte per le scene storiche sono straordinarie, grazie all’assessorato alla cultura e identità veneta che ha concesso i permessi per girare le scene nella Sala Rossa del Palazzo della Provincia, che è proprio il palazzo storico di Cangrande; e grazie a “Chiese Vive” e all’Abate di S.Zeno Mons.Ballarini che hanno permesso di girare le scene con Dante Alighieri nel chiostro e nella torre dell’abbazia di S.Zeno.
Tutte le location sono quindi siti storici esistenti all’epoca di Cangrande, quasi nelle stesse forme.
Sempre nell’ottica della fedeltà storica è stata utilizzata l’armatura di Cangrande che è stata riprodotta frdelmente per volere della squadra di calcio Chievo Verona. Luca Campedelli, presidente del Chievo Verona, ha gentilmente fornito questa preziosa e complessa armatura, fatta artigianalmente da Gianfranco de Cao, che arricchisce notevolmente il documentario.
Il modello sul quale è stata costruita l’armatura è l’attore che la regista ha scelto nel ruolo di Cangrande della Scala: si tratta di Yuri Castorani, anche lui rievocatore storico, oltre che maestro di scherma storica, appartenente all’Ordine delle Lame Scaligere.

In particolare si ringraziano:
Possesione Serego Alighieri e Fondazione Masi per la sponsorizzazione delle scene con Dante Alighieri

LUCA CAMPEDELLI e la società “A.C. ChievoVerona” per aver gentilmente concesso l'utilizzo dell'armatura di cangrande realizzata da gianfranco de cao nelle scene della vestizione e di vinciguerra conte di san bonifacio

L'Associazione culturale “
Scaligeri.com”, il suo presidente Fabio Sansoni per i preziosi consigli sulle armature, nonché per aver cortesemente prestato le sue armature e la vicepresidente Patrizia Simone per aver coordinato le comparse

La Provincia di Verona, in particolare l’assessore alla cultura e identità veneta Marco Ambrosini, per il patrocinio, il contributo ed il costante sostegno
L’assessore al patrimonio
Stefano Marcolini per la concessione della Sala Rossa del Palazzo della Provincia
La “
Provincia di Verona Turismo”, in particolare Loris Danielli,
Antonio e Giorgio Gioco del Dodici Apostoli per la collaborazione nell’allestimento della scena del banchetto

Si ringraziano inoltre:
L’Associazione Culturale
Arte Cinema per il sostegno e le ricerche storiche
La direzione attività culturali e spettacolo della Regione del Veneto in particolare Maria Teresa De Gregorio, Marialuisa Pagnacco e Decimo Poloniato

La
diocesi di Verona e l’Associazione Chiese Vive, in particolare l’Abate Monsignor Gianni Ballarini e Claudio Pasquetto, per la concessione del chiostro e della torre dell’abbazia di S.Zeno
La direzione dei
musei civici di Verona, in particolare Paola Marini e Ettore Napione, per le riprese al Museo di Castelvecchio
Il parroco di San Giovanni in Valle
don Giovanni Biondaro
L’Associazione culturale “
Gli Arcieri di Mastino” per le riprese ai loro arcieri
Legambiente di Verona per le riprese presso le mura scaligere
La
biblioteca civica di Verona, in particolare il personale e il direttore Agostino Contò, per le fonti bibliografiche
La
Film Commission del Comune di Verona in partic. Fanny Moro

Per ulteriori informazioni: tel: 045/528087 - mail to: bulbarelli@alice.it


Tutti i testi e i video presenti in questo sito sono coperti da copyright. È vietata la copia o la riproduzione parziale o totale a meno di espressa autorizzazione di Video Cinema (P.IVA 03407010234) o del suo titolare.

Home Page | Video Cinema | Personaggi Storici | Il Restauro | Giulietta e Romeo | Nella Bella Verona | Altri progetti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu